Opinione 67

Archiv

Cosa possiamo imparare da 20 spaghetti, un metro di nastro adesivo, un metro di spago e da una caramella gommosa (marshmallow)? Svogliatamente sfogliavo un giornale domenicale alla ricerca di qualche notizia che potesse attirare la mia attenzione. Alla pagina 40 dell’edizione domenicale del 7 di agosto 2016 della Sonntagszeitung lessi svogliatamente „Früh scheitert, wer ein Meister werden will“. „Ah, niente di speciale“, ma poi la mia attenzione venne indirizzata su un interessante… Weiterlesen

Pubblicato su: RMSI, No 6, Novembre-Dicembre 2015 Le nuove minacce richiedono nuove concezioni di sicurezza nazionali, e tali da richiedere un personale militare che abbia ampliato la propria visuale prima di ampliare il novero delle proprie vittorie (Qiao Liang – Wang Xiangsui) La valutazione della situazione, in particolar modo l’analisi dell’ambiente, è un caposaldo della condotta militare. I comandanti e gli aiuti alla condotta sono confrontati ad una nuova realtà che li… Weiterlesen

Lussuria. Gola. Avarizia. Accidia. Invidia. Superbia. Ira. I sette vizi capitali. Come interpretare i lavori di uno stato-maggiore di battaglione mettendoli a confronto con i sette vizi capitali. Gli equilibri di un gruppo. La ricerca del valore aggiunto. L’essenziale e il superfluo. Giornalmente sono confrontato con la tematica, la metodica, la dialettica, come pure con le finezze legate al processo decisionale. In concreto: i lavori di uno stato-maggiore di un battaglione. Grazie… Weiterlesen

Politica di sicurezza. Rete integrata per la sicurezza. Ruolo dell’Esercito. Il paradigma e la forma della mincaccia. Esercizio combinato. Una risposta. Un inizio. Prendo spunto da un’articolo-intervista a cura da Ronny Nicolussi, pubblicato sulla Neue Zürcher Zeitung di mercoledì 4 settembre 2013 dal titolo: „Im Kalten Krieg war das Szenario einfacher – erste nationale Sicherheitsverbundsübung seit Jahren„. L’intervista è a margine della prima conferenza della Rete integrata Svizzera per la sicurezza, „dove… Weiterlesen

Lavorare insieme. La formazione di un team. La collaborazione. L’azione e la reazione. Cronaca e fatti di piccole cose che fanno grande un gruppo. Comunicare per crescere. La mia piccola esperienza. Nella mia attività professionale, è consuetudine cambiare la propria funzione all’interno di una grande organizzazione quale è l‘esercito svizzero a ritmi di 3-4 anni. Una constante che caratterizza questa rotazione, e indipendentemente dal livello di responsabilità – è quella di essere membro di un team,… Weiterlesen

Ho vissuto gli ultimi anni di “Esercito 61” come capo-sezione. Erano gli anni 80 dello scorso secolo. Poi seguì “Esercito 95”. Ero comandante di compagnia. Poi arrivò “Esercito XXI”. In questo esercito ho comandato un battaglione. In questi anni si sono succedute diverse generazioni di cittadini, dove la percezione della sicurezza si è trasformata con il tempo. Ma cosa è cambiato? Lo storico e giornalista olandese Geert Mak nel suo splendido Pamphlet… Weiterlesen