Opinione 67

Archiv

Ecco un altro inglesismo dove fra il serio e il faceto si predilige un’accezione negativa al termine del management attuale. Il micromanagement è una realtà. Una realtà però non nuova. Insomma, una delle tante minestre riscaldate. In ambito militare possiamo parlare anche di micro-condotta, ma non saremmo moderni, quindi rassegniamoci all’assioma inglese. Probabilmente però come primo passo, sarebbe utile tracciare le principali caratteristiche di questo termine. La perdita della visione strategica Il… Weiterlesen

Dal Top-Manager al capo ufficio. Chi prende più decisioni? Il concetto de “inversamente proporzionale”. Il pericolo del micro-management. Il capo come una mina vagante. Vi siete mai chiesti, come responsabili, capi, capetti, manager, top-manager o presunti tali, cosa succede ogni volta che prendete una decisione? Anche una semplice decisione (anche se bisogna chiedersi, se effettivamente esistono delle semplici decisioni), a dipendenza del livello della gerarchia, mette in moto una serie più meno… Weiterlesen

Perché cambiare? Abbiamo sempre fatto così! Cambiare perché si deve cambiare. Il cambiamento libertino. Non tutto il passato è da buttare. Il vecchio è come il nuovo. Il nuovo è come il vecchio. Le ragioni del cambiamento. Quotidianamente e riferendomi alla condotta del personale o al più chiaro concetto del management, non è raro sentire la seguente affermazione: “Perché dobbiamo cambiare, abbiamo sempre fatto così?”. Di primo acchito è semplice dare una… Weiterlesen

La professione prima di tutto. Se non scali la piramide non sei nessuno. Il ruolo delle attività extra-professionali. Lo stile di condotta e l’ambiente di lavoro. Praedicant bonum et malum scalpendi (predicare bene e razzolare male). Motivare non vuol dire non condurre. Una situazione di crisi deve essere temporanea. L’esercito in situazione di crisi, l’esercito in situazione normale. i dipendenti non metteranno più a disposizione dell’impresa solo un tempo di lavoro, ma… Weiterlesen

In ambito militare, i quadri superiori devono essere degli accademici. La condotta non è una disciplina universitaria. Il management non è la condotta. Anche l’artigiano o il semplice operaio o impiegato può essere un ottimo condottiero. Un minimo di istruzione è comunque necessaria. Nell’ambito della mia attività professionale presso la scuola „istruzione superiore dei quadri dell’esercito“ non è rado partecipare a conferenze varie, dove relatori qualificati (o presunti tali) espongono diversi temi… Weiterlesen

Lavorare insieme. La formazione di un team. La collaborazione. L’azione e la reazione. Cronaca e fatti di piccole cose che fanno grande un gruppo. Comunicare per crescere. La mia piccola esperienza. Nella mia attività professionale, è consuetudine cambiare la propria funzione all’interno di una grande organizzazione quale è l‘esercito svizzero a ritmi di 3-4 anni. Una constante che caratterizza questa rotazione, e indipendentemente dal livello di responsabilità – è quella di essere membro di un team,… Weiterlesen