Quando Pareto diventa un minimalista

Già, la regola di Pareto dice: „che il 20% delle cause produce l’80% degli effetti quindi, ad esempio, il 20% dei vostri clienti genererà l’80% del fatturato e, ancora, il 20% delle vostre giacenze di magazzino costituirà l’80% del suo valore o, come scoprì l’economista e sociologo italiano Vilfredo Pareto nel 1897, il 20% della popolazione inglese possiede l’80% del denaro“. Ok, fino a qua tutto chiaro. Niente da ridire.

Sì può così anche dire, che una volta che si è svolto il 20% di un lavoro, abbiamo raggiunto l’80% di risultato. Mica male! Condivido in pieno. Il più delle volte, sono d’accordo con questo principio. La speranza è anche quella, che il famoso 20% di lavoro sia anche paragonabile ad un lavoro di qualità.

Ma come tutte le regole, dettate da buone ragioni, esiste anche la possibilità di un utilizzo – non proprio positivo – ai propri fini. Parlo dei fannulloni; parlo di persone che si accontentano solo di un certo risultato e dimenticano di cercare l’eccellenza. Parlo di quelle persone che antepongono i propri interessi personali a scapito della propria missione. Parlo di quelle persone che mirano solo ed esclusivamente alla propria carriera e che venderebbero – in un certo senso – la propria madre. Certo avere i propri obiettivi, voler raggiungere un determinato livello nella propria carriera è più che lecito. Nessuno lo mette in discussione.

L’eccellenza, cioè lavorare ancora per il rimanente 80% per colmare il 20% (uguale qualità-eccellenza) è un fattore da non dimenticare. Non ci si può sempre nascondere dietro „ehi, ho fatto il mio 20% e ho risolto l’80% del problema“. Non così non ci sto! Quindi – e forse mi posso anche sbagliare – io diffiderei di tutti quelli che si appigliano veementemente a questa regola, solo per giustificare – forse – un’accentuata propensione al minimalismo. Ma come sempre è una mia piccola opinione.

Beitragsbild: pexels.com | Source: Vedanti| CCO License

se-pensi-che-questo-articolo-ti-sia-stato-utile-e-valga-la-pena-di-ringraziarmi-considera-almeno-un-click-sui-bottoni-social-grazie

Advertisements

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s

%d Bloggern gefällt das: