Il nuovo piano di difesa della Svizzera

Signori e signore, dopo lunga ricerca siamo riusciti a scoprire i nuovi piani di difesa della Confederazione Svizzera. No, niente a che fare con i Gripen, con i carri armati, lanciarazzi multipli. Niente Ridotto Nazionale. Bensì la nuova arma è l’escavatore. Si! avete capito bene. L’arma per la nuova difesa dei confini nazionali è una macchina da cantiere.

Non ci credete? Semplice chiedetelo al consigliere agli Stati Matthias Jenny. La notizia è fenomenale e ha già catturato l’attenzione delle intelligence estere. Una novità! Ecco schematicamente come dovrebbero essere impiegate queste macchine da cantiere:

Bene. Sì effettivamente oggi è il primo d’aprile. Ma il Consigliere agli Stati ha effettivamente cercato di paragonare l’utlizzo dei Gripen con l’uso delle macchine da cantiere. Non di meno si è fatta attendere la risposta del Consigliere Federale Ueli Maurer che riprendo in tedesco dal Blog www.offiziere.ch

Herr Jenny, der Unterschied zwischen Ihren Baggern und unseren Flugzeugen ist der, dass Ihre Bagger nicht fliegen können. […] Ein Flugzeug, das müssen Sie sich vielleicht doch einmal aus der Nähe betrachten, ist technisch gesehen schon etwas anderes als ein Bagger – bei allem Respekt vor Maschinen auf den Baustellen

Ecco. Anche se la discussione alla camera dei Senatori si è svolta al 05.03.2013, quest’ultima è maggiorenne per una sana satirica politica. Consoliamoci, le macchine da cantiere non verranno utilizzate per la difesa delle nostre frontiere. Buon primo d’aprile a tutti voi! In conclusione, evito qualsiasi commento. In fin dei conti in una democrazia ognuno ha diritto di dire la sua, e il paragone è da inquadrare nel contesto politico e quindi non è fine a sé stesso.

Advertisements

Ein Kommentar zu “Il nuovo piano di difesa della Svizzera

  1. Der Post erinnert mich an meinen Kamerad Sebastian. Der hat auch
    immerfort über Sachen wie Maschinenbau, Lineartechnik oder auch Il nuovo piano di difesa della
    Svizzera , worüber ihr an dieser Stelle schreibt, gelabert.
    Ich werde ihm den Text mal mailen. Danke für
    den kurzweiligen Artikel!

    Gefällt mir

%d Bloggern gefällt das: