Theophil Sprecher von Bernegg

Oberstkorpskommandant
Theophil Sprecher von Bernegg
Persönlichkeit, Wirken, Gedanken
Toggenburger Verlag, Wattwil 1961

Alcuni anni orsono, avevo seguito una giornata incentrata sulla figura die Theophil Sprecher von Bernegg che era capo dello Stato Maggiore dell’esercito durante la prima guerra mondiale. Grazie, sicuramente anche al professore di storia militare, ma anche alla figura stessa die quest’uomo, mi ero ripromesso di approfondire l’argomento. Diversi anni dopo, ho acquistato su internet una cartolina raffigurante questo ufficiale. Così mi sono imbattuto in un libro di sole 108 pagine, pubblicato nel 1961 e scritto da Hans Rudolf Kurz dal titolo „Oberstkorpskommandant Theophil Sprecher von Bernegg„.

Dopo una prima introduzione molto interessante sulla vita e la personalità di Sprecher von Bernegg, Hans Rudolf Kurz racconta in modo conciso i pensieri sulla tradizione militare. Il testo affronta poi tematiche operative dell’esercito, la problematica della neutralità, l’ingresso della Svizzera nella Società delle Nazioni, l’organizzazione dell’esercito. Nel penultimo capitolo, troviamo delle risposte alle domande sul ruolo cristianità  dell’antimilitarismo e del rifiuto di servire. L’ultimo capitolo verte sulla partecipazione del singolo cittadino agli affari dello Stato.

Per gli appassionati di storia, ma anche per coloro che ancora oggi sono confrontati con temi legati alla sicurezza del nostro Paese e l’esercito in generale, questo libro è sicuramente una lettura interessante. Sorrido nel constatare, che malgrado sono trascorsi diversi anni, molti dei temi contenuti nel testo sono ancora di attualità, o per lo meno oggetto di grandi discussioni.

 

 

 

Pub_i

Advertisements
%d Bloggern gefällt das: